La bombetta di Thom Yorke è in vendita su eBay | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

La bombetta di Thom Yorke è in vendita su eBay

Non è specificato se si tratta del cappello indossato nel video di 'Lotus Flower', ma il periodo dovrebbe essere quello. La cattiva notizia è che per comprarlo servono almeno 5300 euro

Thom Yorke a Glasonbury nel 2011

Foto: Matt Cardy/Getty Images

Il video di Lotus Flower dei Radiohead è famoso per due cose: il modo in cui Thom Yorke balla e la bombetta in testa al cantante dei Radiohead. Per imitare le mosse di ballo dovete esercitarvi, per la avere la seconda bastano i soldi. Tanti soldi. I Radiohead hanno infatti messo all’asta una bombetta di Thom Yorke su eBay.

Nella descrizione non è precisato se si tratta di quella del video di Lotus Flower, ma dovrebbe essere risalente al periodo di King of Limbs in cui il cantante la indossava anche in concerto.

Scopo dell’operazione: raccogliere fondi a favore chi chi opera per diffondere la consapevolezza dell’esistenza e dei pericoli del cancro ai testicoli. Il cappello è firmato al suo interno dal cantante. Al momento di scrivere queste righe il prezzo d’asta è salito fino a 4700 sterline, circa 5300 euro. Mancano sei giorni alla fine dell’asta.

Nel corso della scorsa settimana la band inglese ha diffuso un comunicato in cui spiega gli ultimi sviluppi sulla morte di Scott Johnson, il tecnico della batterista ucciso nel crollo del palco avvenuto nel novembre di otto anni fa a Toronto, in Canada.

«Il 16 novembre 2020 il Discipline Committee of the Association of Professional Engineers of Ontario ha condotto un’audizione per indagare su Domenic Cugliari, l’ingegnere responsabile della progettazione e dell’approvazione del palco crollato al Downsview Park di Toronto, prima del nostro spettacolo in programma il 16 giugno 2012, uccidendo Scott Johnson, nostro tecnico e amico del tour. Cugliari ha riconosciuto i tanti errori commessi e la sua negligenza che hanno portato al crollo e alla morte di Scott. Queste ammissioni arrivano con otto anni di ritardo. Se fossero arrivate nel corso della causa intentata contro di lui, contro LiveNation e contro l’appaltatore Optex Staging, sarebbe stata fatta giustizia in un giorno e con un risultato molto diverso. E invece oggi Mr. Cugliari è in pensione e a quanto pare al riparo da ogni causa legale».

Altre notizie su:  Radiohead Thom Yorke