Home Musica News Musica

Kim Kardashian parla del disturbo bipolare di Kanye: «È una persona brillante ma complicata»

«Coloro che sono vicini a Kanye capiscono le sue parole e sanno che a volte non sono in linea con le sue intenzioni» ha scritto su Instagram

Foto: Cindy Barrymore / Shutterstock

Kim Kardashian ha scelto Instagram per parlare del marito Kanye e della delicata situazione che li vede coinvolti in questi giorni, tra tweet che hanno messo in imbarazzo la famiglia e le sparate sulle presidenziali. E così ora a parlare è lei, con tre stories pubblicate sul suo profilo:

«Come molti di voi sanno, Kanye ha un disturbo bipolare. Chiunque abbia questo disturbo o abbia una persona cara che ne soffre, sa quanto sia incredibilmente complicato e doloroso capire. Non ho mai parlato pubblicamente di come questo abbia influito su di noi a casa, perché sono molto protettiva nei confronti dei nostri figli e del diritto di Kanye alla privacy quando si tratta della sua salute. Ma oggi mi sento di dover dire qualcosa a causa dello stigma e delle idee sbagliate sulla salute mentale. Chi comprende queste situazioni sa che la famiglia è impotente, a meno che non si parli di soggetti minorenni. Le persone lontane da queste esperienze possono giudicare facilmente senza capire che dev’essere la persona che soffre a impegnarsi nel chiedere aiuto, non importa quanto duramente la famiglia e gli amici ci provino.

Capisco che Kanye sia soggetto a critiche perché è un personaggio pubblico e le sue azioni causano forti opinioni. È una persona brillante ma complicata che, oltre alle pressioni dell’essere un artista e un uomo di colore, ha vissuto la dolorosa perdita di sua madre e deve affrontare la pressione e l’isolamento accentuati dal suo disturbo bipolare. Coloro che sono vicini a Kanye conoscono il suo cuore e capiscono le sue parole, e sanno che volte non sono in linea con le sue intenzioni.

Vivere con il disturbo bipolare non sminuisce i suoi sogni o le sue idee creative, grandi o irraggiungibili possano sembrare ad alcuni. Questo fa parte del suo genio, e come abbiamo visto tutti, molti dei suoi sogni si sono avverati.

Noi, come società, parliamo spesso dello stigma delle patologie mentali, ma dovremmo parlare anche agli individui che ne sono più colpiti. Chiedo gentilmente ai media e al pubblico di darci la compassione e l’empatia di cui abbiamo bisogno per superare tutto questo. Grazie a coloro che hanno espresso preoccupazione per il benessere di Kanye e per la vostra comprensione».

Altre notizie su:  Kanye West