Kesha, Eminem, Katy Perry cantano Jeffrey Dahmer e il web si incazza | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Kesha, Eminem, Katy Perry cantano Jeffrey Dahmer e il web si incazza

Gli utenti di Twitter si accorgono dopo 10 anni che nelle canzoni di alcuni artisti si faccia riferimento al killer tornato celebre con Netflix e scatta la polemica: «Scusatevi con le vittime»

Foto: Frazer Harrison/FilmMagic

Jeffrey Dahmer, uno dei più famosi serial killer della storia, è tornato sotto ai riflettori dopo il grande successo della serie Netflix Monster Dahmer: The Jeffrey Dahmer Story. Un’uscita che ha portato molti utenti a ripescare alcuni brani di artisti che avevano inserito il killer nelle loro canzoni e in generale, a prendersela con tutti i riferimenti a Dahmer presenti nella cultura pop.

Su Twitter sono finiti nel mirino Katy Perry, Eminem e Kesha, che hanno inserito il killer in alcune canzoni di una decina d’anni fa. In Dark Horse di Katy Perry con il rapper Juicy J, il nome di Dahmer è incluso in uno dei testi. Juicy J canta: «Ti mangia il cuore come Jeffrey Dahmer». E sono arrivati i primi fan a chiedere a Katy Perry di scusarsi. «Perché nessuno chiama Katy Perry per aver permesso che un testo così vile e terribile fosse incluso in una delle sue canzoni di successo? Jeffrey era un noto serial killer e Katy ha scelto di romanzare le sue azioni criminali e disumane». Il video della canzone:



Ma gli utenti non hanno risparmiato nemmeno Kesha, che in Cannibal del 2010 canta: «Sii troppo dolce e sarai un uomo morto, sì, farò come Jeffrey Dahmer». Su tutti vince Eminem, che fa riferimento a Dahmer in tre canzoni: nella in Brainless del 2013 ha inserito il testo «Cause I’d probably be Dahmer». Ma anche in Must Be The Ganja e Bagpipes From Bagdad, del 2009.



Intanto, la casa di produzione della serie non può che ritenersi soddisfatta: The Jeffrey Dahmer Story è attualmente al primo posto su Netflix.

Altre notizie su:  kesha