Home Musica News Musica

Kendrick Lamar ha scritto una toccante lettera a Tupac Shakur

«Avevo 8 anni quando ti ho visto per la prima volta. Non posso descrivere come mi sono sentito in quel momento», scrive il rapper per il 19esimo anniversario della morte di 2Pac

Il 13 settembre saranno 20 anni dalla scomparsa di Tupac Shakur

Il 13 settembre saranno 20 anni dalla scomparsa di Tupac Shakur

Il 13 settembre è stato il 19esimo anniversario della scomparsa di Tupac Shakur, e per ricordare il rapper, Kendrick Lamar, uno di quelli più influenzati da Shakur (si definisce “offspring of the legacy” nel pezzo Mortal Man), ha scritto un toccate tributo sul sito ufficiale di 2Pac.

“Avevo 8 anni quando ti ho visto per la prima volta. Non posso descrivere come mi sono sentito in quel momento. Così tante emozioni. Pieno di gioia e agitazione. Vent’anni dopo capisco esattamente che cosa ho provato. ISPIRAZIONE”, scrive Lamar. Che chiude la lettera ringraziando Tupac.

Come ha raccontato a Rolling Stoneaveva 8 anni, quando stava sulle spalle di suo padre fuori dal mercatino delle pulci di Compton a guardare Dr. Dre e 2Pac girare il videoclip di California Love. «Erano su una Bentley bianca (in realtà era nera, ndr), seguiti da poliziotti in moto. A un certo punto uno ha urtato la macchina, 2Pac è saltato in piedi e ha cominciato a urlargli contro: “Yo, che cazzo fai?”. Quel figlio di puttana gridava dietro ai poliziotti davanti a noi, proprio come nelle sue canzoni. Ci ha dato quello che volevamo!».Lamar avrebbe poi girato una scena nello stesso mercato per il suo video King Kunta, un tributo a 2Pac.

Altre notizie su:  Kendrick Lamar tupac shakur