Kendrick Lamar ha accettato il Pulitzer

«Scrivo da tutta la vita, per cui ricevere questo tipo di riconoscimento...È bellissimo» ha detto un po' emozionato nella sala principale della Columbia University.

«È un onore» ha commentato Kendrick Lamar. Ieri, 30 maggio, il rapper di Compton è volato a New York per accettare il Premio Pulitzer per la musica di DAMN.

È la prima volta nella storia dell’onoreficenza che a vincere il premio non è un artista classico o un jazzista. Nonostante non abbia tenuto un discorso nella sala grande della Columbia Universtity dove si svolgevano le premiazioni, Kendrick si è comunque lasciato scappare un breve commento durante la diretta Facebook.

«Scrivo da tutta la vita, per cui ricevere questo tipo di riconoscimento…È bellissimo» ha detto un po’ emozionato. E giustamente, non è cosa da tutti i giorni il Pulitzer, nemmeno per un colosso della musica come lui.