Home Pop & Life News

Katy Perry ma non solo: ecco le richieste più assurde delle star!

Tra leggende metropolitane e reali richieste, è sempre divertente leggere la lista dei desideri per il backstage rider delle star

Dalle famose M&M’s dei Van Halen (tutte ma non quelle marroni!) ai preservativi color arcobaleno dei Beastie Boys. Dal caffè girato rigorosamente in senso anti-orario (capito bene?) di Jennifer Lopez alle pannocchie di mais, fresche, tostate solo per 3 minuti, richieste dagli Aerosmith.

Tra leggende metropolitane e reali richieste, è sempre divertente leggere la lista dei desideri per il backstage rider delle star. A far tornare in voga l’argomento è stata ultimamente Katy Perry che il 7 maggio ha dato il via al suo Prismatic Tour (che arriverà in Italia, a Milano, il 21 febbraio 2015). Che cosa non può mancare, dunque, nel suo camerino secondo il quotidiano britannico Daily Star? Uno sbucciatore personale (sì, proprio uno in carne ed ossa) di frutta, per esempio. Ammesse mele, ananas e uva ma sono graditi anche ortaggi come sedano e piselli. A ciò si aggiungano tre bottiglie ghiacciate di Pinot grigio.

Che a nessuno venga mai in mente di chiederle un autografo prima che la star di Roar stia per salire sul palco: assolutamente vietato. Potrebbe compromettere la sua concentrazione. La Perry, poi, pretenderebbe anche una sedia da regista con il suo nome nel camerino. Un camerino normale? Non sia mai! Per essere in linea con i suoi gusti, dovrebbe avere lampade francesi ed essere curato nei dettagli da un interior design.

Tutto questo fa tornare in mente la “lista della spesa” di Steve Aoki, trapelata l’anno scorso. La gara è aperta per la richiesta più assurda nel camerino del dj-produttore: tra “due torte di dimensione media con la scritta DIM MAK (glassa soffice, crosta soffice, nulla di denso o a forma di ciambella)” a “3 bottiglie di Champagne * non svitate che devono avere il tappo * (se l’evento è senza limiti di età lo champagne analcolico o lo spumante sono accettati)”. Per finire con: “una dose da 3,5 grammi di erba”.

Ma anche Trent Reznor non scherza. Tra le sue clausole, non mancano mai due scatole di amido di mais. E per fare cosa? Per rimuovere i pantaloni di pelle impregnati di sudore dopo ogni concerto. No, comment.

Led Zeppelin, Foo Fighter, Elton John, Stooges Red Hot Chilli Peppers… non manca nessuno. Qui tutte le loro “folli richieste”: 

 

Leggi anche