Home Musica News Musica

Kanye West prende finalmente le distanze dalla politica

"I miei occhi ora sono davvero aperti. ho realizzato che mi hanno usato per diffondere messaggi in cui non credo. Mi distanzierò dalla politica e mi dedicherò completamente alla creatività."

Con una serie di tweet, Kanye West qualche ora fa si ha preso le distanze con ogni partito, esponente, idea politica a cui è stato associato finora.

L’ultima di queste vicende lo aveva visto coinvolto nella “black exit”, campagna ideata dall’attivista di destra Candace Owens per convincere gli afroamericani a uscire dal dal Partito Democratico. Al centro della campagna incriminata c’erano magliette con sopra stampato il logo “Blexit”, con un evidente rimando al movimento nazionalista che ha portato all’uscita della Gran Bretagna dall’Europa. Delle magliette, Owens aveva indicato Kanye West come ideatore e creatore del logo. Ma ora Kanye si è smarcato da tutto.

“Ho presentato Candace alla persona che ha fatto il logo e, siccome non voleva il proprio nome sopra, ci hanno messo il mio” ha twittato Ye. ” Non ho mai voluto essere associato alla Blexit. Non ci ho niente a che fare.”

E poi ha continuato, estendendo le distanze a tutto il resto: “I miei occhi ora sono davvero aperti. ho realizzato che mi hanno usato per diffondere messaggi in cui non credo. Mi distanzierò dalla politica e mi dedicherò completamente alla creatività.”

È probabile però che per “politica” Kanye intenda quella altrui, perché più volte ha detto di volersi candidare a Presidente degli Stati Uniti nel 2020.

Leggi anche