Kanye West è tornato

Nel pieno dello tsunami mediatico scatenato da alcuni suoi tweet pro-Trump, il rapper ha anticipato due nuovi brani.

Kanye West is back, e con molto rumore come al solito. Prima si è separato dal manager di lunga data, poi sono arrivate le voci di pesanti litigi con la suocera Kris Jenner (che però ha negato su Twitter) e infine i cinguettii compulsivi, molti dei quali pro-Trump, a partire dallo scatto del cappellino rosso «Make America Great Again», simbolo della campagna elettorale del tycoon, autografato da The Donald in persona.

Insomma, il rapper nato ad Atlanta e cresciuto a Chicago ha riconquistato la scena, scatenando polemiche nel mondo della musica per i suoi scambi con il presidente USA: l’amico John Legend gli ha persino scritto dei messaggi che lo pregavano di ripensare a quello che stava scrivendo.

Anche la stessa Kim Kardashian, moglie di West dal 2014, ha voluto precisare la sua posizione in merito.

E proprio nel pieno dello tsunami mediatico, Kanye ha anticipato due nuovi brani in poche ore, i primi dall’album The Life of Pablo del 2016: Lift Yourself e Ye vs. the People.

West ha scritto di Lift Yourself su Twitter ieri pomeriggio, poi un’anteprima è comparsa sul sito ufficiale di Kanye in serata . Il pezzo inizia con delle voci femminili che cantano “Lift yourself up on your feet/Let’s get it on”, (campionatura di Liberty degli Amnesty), poi il soul si trasforma in un beat più moderno, prima che West compaia sulla traccia per dichiarare: “What they don’t really realize though, this next verse, this next verse though, these bars”. Se il ritmo è ben costruito, i testi sono, si spera, un work in progress (o magari un troll), vista ogni variazione possibile di “poop” utilizzata: “Scoop diddy whoop / Whoop diddy scoop poop” e “Poopty scoopty/Scoopty whoop”.

Ye vs. the People invece è stato fatto sentire in loop (qui) dalla stazione radiofonica Power 106 FM, ed è un featuring con T.I., che parla della brutalità della polizia, di Trump, di Obama e cita il “the sunken place” da Scappa – Get Out, l’horror-comedy di Jordan Peele.

Leggi anche: