Home Musica News Musica

Kanye West dice che il suo nuovo album uscirà venerdì

Tra interviste deliranti e comizi elettorali disastrosi, il rapper ha postato la tracklist di 'Donda', annunciando la data di debutto. E ha anche fatto il nome di chi vorrebbe come suo vice nella corsa alle presidenziali

Foto: John Shearer/Getty Images for MTV.com

Tra un’intervista delirante e un comizio elettorale disastroso, sabato Kanye West aveva twittato e poi eliminato una tracklist di 20 canzoni. Ora rapper ha ne postato un’altra, affermando che il suo nuovo album Donda uscirà venerdì. Il disco di 12 brani segue l’annuncio del rapper, che in passato aveva affermato di essere al lavoro su un LP chiamato God’s Country.

Tra le tracce non compare il singolo recentemente pubblicato Wash Us in the Blood, ma l’album include, oltre a due canzoni dal titolo God’s Country e In God’s Country, anche New Body, il brano che originariamente doveva apparire su Jesus Is King con Nicki Minaj e Ty Dolla $ign e che però è stato eliminato.

Donda segue appunto l’album in studio di Kanye Jesus Is King, uscito nell’ottobre del 2019 dopo numerosi ritardi.

Non è la prima volta che West cambia il titolo di un progetto prima della sua uscita. My Beautiful Dark Twisted Fantasy doveva chiamarsi Good Ass Job; i titoli precedenti per The Life of Pablo erano SWISH e Waves.

Kanye ha anche rivelato che vorrebbe Jay-Z come suo vicepresidente in un’intervista con Kris Kaylin della stazione radio Charleston Z93 Jamz: “Sai chi è il mio candidato preferito? Ti faccio un indovinello: quando stavamo cercando di progettare il mio sito web, visto cher ora sono nel gioco sporco della politica, giusto? Ho scritto giù le iniziali di questa città, e poi ho messo Kanye 2020: chi è?”.

La conduttrice ha risposto Shawn Carter – il vero nome di Jay-Z – e West ha iniziato a ridere: “Quello che faccio è guardare il codice, i segni”, ha aggiunto il rapper “Mi sono detto: ‘Chi dovrebbe essere il mio vice?’ Shawn Carter”.

Quando gli è stato chiesto se avesse parlato con Jay-Z dei suoi piani, West ha risposto: “Sai che non parlo con mio fratello da secoli, nove anni o qualcosa del genere. E il fatto che non parliamo da così tanto tempo, è la dimostrazione che siamo davvero fratelli. Perché quelli falsi possono essere arrabbiati con te e comunque dissimulare per essere pagati”.

Leggi anche