Home Musica News Musica

K-Conjog, “How To Cure Hangover in April” e il misterioso Ben

Il regista Francesco Lettieri collabora ancora con il musicista elettronico: ne nasce una favola amara e retrò che ribalta il mito dei" robot alla Daft Punk"

Dalla nostra vecchia conoscenza K-Conjog arriva il video per l’ultimo singolo da Dasein, più recente EP del musicista/producer elettronico, uscito per l’etichetta statunitense Abandon Building e distribuito in Italia da Sfera Cubica. Il brano scelto è How To Cure Hangover in April, realizzato da un altro nome a noi familiare, quello di Francesco Lettieri che ancora una volta qui collaborà con Fabrizio Somma, nome all’anagrafe del polistrumentista.

La scelta del regista è quella di ricorrerere a uno stile che rimanda con forza all’estetica anni Ottanta/inizio anni Novanta – dalle scenografie ai costumi fino alla strumentazione usata per girare il video, tutto è d’epoca.

Il linguaggio oscilla fra quello della sit-com e quello della televendita degli anni ’80 e ’90: a essere proposto da uno schermo TV è il misterioso “Ben”, che risolverà appunto i problemi di hangover evocati dal titolo del pezzo… ma potrebbe causare anche dei danni collaterali. In questo senso, la parte finale del video va considerata… non adatta per essere guardata sul posto di lavoro ed è un bel ribaltamento del mito del “buon robot”, con un rimando nemmeno così vago ai Daft Punk…

Leggi anche