Home Musica News Musica

Justin Bieber ha la sindrome di Lyme: «Sono stati due anni terribili»

Il cantante fa chiarezza in seguito ai commenti sui social in cui gli utenti ipotizzavano avesse problemi di droga

Justin Bieber

La popstar Justin Bieber ha dichiarato di avere la sindrome di Lyme, una patologia di origine batterica veicolata dalle zecche. «Sono stati due anni difficili», ha scritto Justin in un post su Instagram. «Mi sto curando e tornerò più in forma di prima».

Questo tipo di infezione (chiamata anche borreliosi, dal nome del batterio Borrelia burgdorferi) prevede 3 stadi di sintomi diversi tra loro che variano molto da persona a persona. Si passa dalle eruzioni cutanee (caratteristiche, “a forma di bersaglio”) a dolori muscolari e senso di stanchezza, astenia e in alcuni casi problemi cardiaci e neurologici. Insomma, un discreto mix non sempre facilmente diagnosticabile ma che una volta individuato è superabile con una cura antibiotica di poche settimane.

Della stessa malattia ha sofferto anche Avril Lavigne, che si era sfogata in una lunga intervista, raccontando la paura di morire anche nel singolo Head Above Water.

Nel post, Justin fa chiarezza in seguito ai commenti sui social in cui gli utenti ipotizzavano avesse problemi di droga. «Vi spiegherò tutto nel documentario che uscirà presto su YouTube». Intanto, come primo passo, Justin è tornato alla musica. La settimana scorsa è uscito Yummy, il suo nuovo singolo, di cui potete vedere il video qui sotto.

Altre notizie su:  justin bieber