Julian Casablancas diventa talent scout | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Julian Casablancas diventa talent scout

Per lanciare l'album di debutto del suo nuovo pupillo, il cantante degli Strokes torna con una collaborazione dopo quella andata in scena con i Daft Punk

Immagine via Getty

Con gli Strokes sembra finalmente esser tornato il grande amore per cui, tra la parentesi The Voidz e un concerto da 90.000 spettatori, sono iniziate a circolare le voci su un nuovo album della band newyorkese.

Nel frattempo, il frontman Julian Casablancas continua a coltivare la propria etichetta discografica, la Cult Records, lanciando il suo nuovo pupillo, il musicista indiano Hammarsing Kharhmar, con un EP di debutto già destinato a far parlare. Infatti, Casablancas in persona ha prestato la propria voce per il primo singolo estratto, intitolato No One There, in cui la voce del cantante degli Strokes risuona fra le chitarre distorte di Kharhmar.

Per cui, dopo la collaborazione con i Daft Punk per Instant Crush, questa è la seconda volta che Julian Casablancas collabora con un artista, sottolineando il potenziale del musicista indiano, già al fianco del chitarrista degli Strokes, Albert Hammond Jr., durante il suo progetto solista.