Home Musica News Musica

Jovanotti, dal 24 aprile su RaiPlay il documentario ‘Non voglio cambiare pianeta’

Lorenzo racconterà la sua ultima avventura in bicicletta: 4 mila chilometri tra Cile e Argentina all'inizio del 2020, prima del lockdown

Si intitola Non voglio cambiare pianeta il documentario in 16 puntate in cui Jovanotti racconta il viaggio in bicicletta in Cile e Argentina che ha fatto all’inizio del 2020, prima del lockdown. Il docutrip sarà online a partire da venerdì 24 aprile su RaiPlay, la piattaforma digitale della Rai.

“Tra gennaio e febbraio scorsi ho fatto un viaggio in bicicletta nell’altra parte del mondo”, racconta Jovanotti in un comunicato. “Sono tornato e il mondo era diventato un altro mondo. Ho fatto un viaggio per cercare un po’ di isolamento nella natura. Sono tornato e mi sono trovato dentro ad un altro isolamento, questa volta obbligato dalla natura stessa. Ho fatto un viaggio per prepararmi al futuro, e sono tornato impreparato a questo presente, ma ripensando a quei 4000 km a pedali mi rendo conto che neanche uno di quei km è andato perduto, perché mai come oggi è chiaro a tutti che la nostra vita è un grande viaggio pericoloso nell’ignoto, anche stando chiusi in casa”.

Il cantante definisce il documentario “un contenuto inedito, leggero, sorprendente che può far piacere a qualcuno che in queste settimane ha voglia di qualcosa di diverso e di nuovo, il primo docutrip musical-avventuroso”.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da lorenzojova (@lorenzojova) in data:

Non voglio cambiare pianeta è una produzione di SoleLuna, si basa sulle riprese effettuate dal cantante ed è diretto da Michele Maikid Lugaresi. Contiene musica originale, cover e improvvisazioni di Jovanotti. Estratti e contenuti aggiuntivi saranno disponibili su RaiPlay senza bisogno di registrazione.

In queste settimane Jovanotti sta intrattenendo il pubblico sul suo profilo Instagram con il Jova House Party, una serie di lunghe dirette pomeridiane (inizio ore 15) in cui suona e dialoga con vari ospiti, da Guccini a Fiorello.

Leggi anche