Home Musica News Musica

Josh Homme: «Il nuovo album è una fuga dalla merda quotidiana»

Il frontman dei Queens of the Stone Age ha parlato di politica e di 'Villains', il nuovo disco in uscita ad agosto

«I Queens sono sempre stati un po’ gelateria e un po’ sala giochi, siamo un posto sicuro dove nascondersi da tutta la merda quotidiana», così Josh Homme in una recente intervista. Il frontman dei Queens of the Stone Age ha spiegato più nel dettaglio la genesi di Villains, il nuovo album della band.

«Non mi è mai interessato commentare la politica, ma in un certo senso tutto il disco parla dei tempi in cui viviamo. La mia filosofia, e ora mi sembra sempre più attuale, è che “adesso” è tutto quello che abbiamo e che riusciremo ad avere», ha detto parlando dell’eventuale taglio politico del nuovo album dei Queens.

Per quanto riguarda le novità musicali, invece, Homme ha ammesso che Villans avrà dei momenti più ballabili, probabilmente figli dell’influenza del produttore Mark Ronson. «A me piace ballare, non importa che siano gli Eagles, i Queens o altro, non c’è motivo per non unire il rock & roll con la dance e tutto il resto. In un mondo di gente che insegue disperatamente i like, Villains è un ritrovo di emarginati. Questo disco è qui per fare roba da cattivi». Il nuovo album dei Queens of the Stone Age uscirà il 25 agosto, ecco la cover ufficiale e la tracklist:

La cover ufficiale di ‘Villains’

Villains:

Feet Don’t Fail Me
The Way You Used to Do
Domesticated Animals
Fortress
Head Like a Haunted House
Un-Reborn Again
Hideaway
The Evil Has Landed
Villains of Circumstance

Leggi anche