Home Musica News Musica

Johnny Rotten distrugge i Green Day: «Sono degli appendiabiti. Una versione ampollosa del punk»

Non si è risparmiato nemmeno sull'hip hop, definendo l'hip hop «uno sfondo perfetto per vendere un paio di sneakers».

Johny Rotten dei Sex Pistols ha letteralmente attaccato i Green Day in una recente intervista col New York Times.

«Quante band come i Green Day ci sono là fuori?» si è scaldato il musicista parlando dell’attuale stato di salute del punk 40 anni dopo la nascita. «Sono degli appendiabiti. Una versione ampollosa di qualcosa che non gli appartiene sicuramente.»

«È imbarazzante» ha continuato Rotten, vero nome John Lydon. Per il frontman dei PiL il punk ormai è diventato una «caricatura» di sé stesso. Non si è risparmiato nemmeno sull’hip hop, definendo l’hip hop «uno sfondo perfetto per vendere un paio di sneakers».

Che abbia ragione o meno, fa piacere constatare che col tempo il ragazzo non è mai cambiato.

Leggi anche