Home Musica News Musica

John Taylor dei Duran Duran è guarito dal coronavirus


In un messaggio pubblicato sui social del gruppo, il bassista ha raccontato come ha vissuto la malattia: "Dopo una settimana di turbo-influenza ne sono uscito e sto bene"

I Duran Duran live all'Home Festival di Treviso

Foto: Elisa Moro

Dopo tre settimane dal primo tampone positivo, John Taylor dei Duran Duran è guarito dal coronavirus. La band l’ha comunicato con un messaggio pubblicato sui social in cui il bassista racconta quello che gli è successo: “Dopo averci pensato per un po’, ho deciso di raccontarvi che tre settimane fa sono risultato positivo al test per il coronavirus. Forse sono un 59enne particolarmente robusto – così mi piace pensare –, oppure sono stato fortunato a prendere una forma leggera del Covid-19, ma dopo una settimana di quella che potrei descrivere come una ‘turbo-influenza’, ne sono uscito e mi sento bene”, scrive Taylor. “Devo ammettere che la quarantena non mi ha preoccupato granché, mi ha dato la possibilità di recuperare al meglio”.

“Ho deciso di parlare per rispondere all’incredibile paura generata dalla pandemia, in parte del tutto giustificata, e il mio cuore si rivolge a chiunque abbia avuto a che fare con il lutto e il vero dolore. Voglio che sappiate che questo virus non è sempre un assassino, possiamo batterlo e lo batteremo”, continua il bassista. “Vorrei mandare amore a tutti i miei amici e ai fan, in particolare in Italia, nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in tutti i posti nel mondo che ho avuto la fortuna di visitare nei miei viaggi con i Duran Duran. Non vedo l’ora di tornare sul palco e condividere nuova musica, amore e gioia. Restate al sicuro, restate connessi e siate creativi”.

Leggi anche