Home Musica News Musica

Jimi Hendrix, le sue prime registrazioni come turnista

La casa discografica di famiglia, la Experience Hendrix LLC, ha comprato i diritti dei materiali del chitarrista insieme ai Curtis Knight and the Squires. Il lavoro per il missaggio affidato a Eddie Kramer

Jimi Hendrix: ecco il documentario "Hear My Train A Comin’ "

Jimi Hendrix: ecco il documentario "Hear My Train A Comin’ "

I diritti per le registrazioni agli 88 Studio che Jimi Hendrix fece tra il 1965 e il 1967 con i Curtis Knight and The Squires ora appartengono alla Experience Hendrix LLC, la casa discografica di famiglia, e al catalogo della Sony Music. La Experience Hendrix LLC ha deciso di pubblicare nuove edizioni di quel materiale affidando la direzione del missaggio e della masterizzazione per i prossimi tre anni a Eddie Kramer, a lungo ingegnere del suono per lo stesso Hendrix.

I master comprendono una performance live registrata a Hackensack, New Jersey nel dicembre 1965 e una registrazione di Hendrix con la Curtis Knight and the Squires band del 1967, dopo che il suo album di debutto Are you experienced era già uscito.

Prima di raggiungere la fama, in un periodo che è parzialmente raccontato nel biopic di prossima uscita, All is by my side, il chitarrista aveva proprio suonato come turnista per gli Isley Brothers, Little Richard e Curtis Knight appunto. Pare che Hendrix non fosse un fan di quelle registrazioni, per esempio, nel 1968 definì l’album Got that feeling (pubblicato da Decca) di Curtis Knight dove compariva come membro principale del gruppo con queste parole: “musicalmente senza valore… un insieme di registrazioni messe insieme frettolosamente”. Ma ora si tratta di nuove registrazioni che saranno molto attese dai fan.

Leggi anche