Jeff Beck è morto a 78 anni | Rolling Stone Italia
News Musica

Jeff Beck è morto a 78 anni

Ex chitarrista dei Yardbirds, dove fu chiamato a sostituire Eric Clapton, è stato un vero e proprio pioniere della chitarra rock

Jeff Beck, Holland International Blues Festival, Grolloo, Netherlands, 9-06-2018, Foto Rob Verhorst

Jeff Beck, chitarrista degli Yardbirds dal 1965 al 1968 e membro della Rock and Roll Hall of Fame, è morto a causa di una meningite batterica: aveva 78 anni.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Jeff Beck (@jeffbeckofficial)

Beck è stato una vera e propria leggenda delle sei corde: nato a Sutton, in Inghilterra, il 24 giugno del 1944, approcciò con il mondo della musica da piccolissimo, quando entrò a far parte del coro della chiesa. A dieci anni cominciò a strimpellare la chitarra acustica e, a partire dai primi anni Sessanta, diede inizio alla sua carriera, inizialmente come turnista di varie band.

La svolta nella sua vita da chitarrista fu, ovviamente, il reclutamento negli Yardbirds: nel 1965, Beck venne ingaggiato da Keith Relf e soci sostituire un giovane e talentuoso chitarrista di nome Eric Clapton, appena passato ai Bluesbreakers di John Mayall.

Tre anni dopo fondò la sua band, chiamata Jeff Beck Group e completata da Rod Stewart alla voce, Ron Wood al basso, Nicky Hopkins al pianoforte e Mick Waller alla batteria. Il gruppo incise due album: Truth (1968) e Beck-Ola (1969).

L’edizione americana di Rolling Stone lo ha inserito nella classifica dei cento chitarristi più grandi di tutti i tempi, in cui figura al quinto posto. Di recente aveva realizzato, insieme a Johnny Depp, l’album 18.