Jack White ha detto che i Rolling Stones copiavano i Beatles | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Jack White ha detto che i Rolling Stones copiavano i Beatles


Il chitarrista ne ha parlato in un’intervista a ‘Mojo’: «Non è un insulto, erano intelligenti e cercavano un modo per andare avanti»

Jack White

Foto: Paige Sara

In una recente intervista per Mojo, Jack White ha parlato della rivalità tra Beatles e Rolling Stones e della sua ammirazione per Paul McCartney.

«La gente vuole che i Rolling Stones siano fighi, sporchi, sguaiati. Non vogliono capire che cercavano costantemente di scrivere una hit e inseguivano cosa andava di moda, copiavano quello che i Beatles avevano fatto la settimana prima», ha detto il chitarrista.

«Capirlo rovina un sogno, un sogno fantastico che ho assecondato tante volte con questo tipo di band. Ma non è un insulto. Erano intelligenti e cercavano un modo per andare avanti».

Nella stessa intervista White ha anche svelato chi è il suo preferito tra i Fab 4. «Paul McCartney, assolutamente. Get Back dimostra quello che dico da quando ho tredici anni. Senza Paul non ci sarebbero i Beatles», ha detto. «Sono tutti musicisti incredibili, fuori dal mondo. Ma anche senza gli altri, con Paul ci sarebbero sempre i Beatles».

«Tutti sono dalla parte di George, ma è facile essere quello che non vuole fare nulla. È più difficile essere quello che deve motivare tutti gli altri. Chi lo fa non sembra tanto figo. È un peccato, perché sono loro che fanno succedere le cose. Io non sono un fan di chi non vuole fare nulla. È demotivante».

L’8 aprile White ha pubblicato Fear of the Dawn, il primo dei suoi due album che usciranno quest’anno. Il secondo, Entering Heaven Alive, arriva a giugno. Il chitarrista ce li ha raccontati in un’intervista, potete leggerla qui.

Altre notizie su:  Jack White