Home Musica News Musica

J-Ax: «Domani la canzone sul Covid ‘Voglio la mamma’, poi il pezzo più zarro che abbia mai fatto»

«Sarà la zarrata suprema. Vi dico solo che ‘Ostia Lido’ in confronto è ‘La cura’ di Battiato»

J-Ax

Foto: Sergione Infuso/Corbis via Getty Images

Poco più di un mese fa un J-Ax parecchio arrabbiato è apparso sui social per spiegare che aveva avuto il Covid, stando molto male, e per denunciare l’incapacità di gestire l’emergenza pubblica. L’esperienza con la malattia gli ha suggerito una canzone che uscirà mezzanotte e si intitola Voglio la mamma.

«Come sempre quando mi capitano le sfighe, l’unico modo per esorcizzarle è attraverso la musica e quindi ho scritto una canzone su quello che mi è successo», spiega il cantante su Instagram. E rivolgendosi ai suoi fan: «Non è il mio nuovo singolo, non lo manderò alla radio, non vi dico spaccate tutto, spaccate gli streaming. Lo do a voi che siete quelli che mi sono più vicino. Se vi va, fatelo girare però non è importante».

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial)



Voglio la mamma non è l’unica novità. «Non è che aver avuto il Covid mi deve rende un sottone, un tristone. Infatti tornerò presto con il pezzo più zarro che abbia mai fatto. Ed è dura, eh? Mi farò aiutare, ma non vi svelo ancora nulla. Vi dico solo che Ostia Lido in confronto è La cura di Battiato. Sarà la zarrata suprema».

Altre notizie su:  J-Ax