Indie Pride, un bacio contro l'omofobia | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Indie Pride, un bacio contro l’omofobia

La sesta edizione del festival parte il 28 ottobre al Tpo di Bologna

L’Indie Pride – Indipendenti contro l’omofobia riparte dal rock: Fast Animals and Slow Kids, Blindur, Espana Circo Este, Cristallo e Management del dolore post operatorio sono i nomi della line-up del festival che partirà il 28 ottobre al Tpo di Bologna.

La manifestazione si affaccia al suo sesto anno di attività dopo aver firmato, insieme al Comune di Bologna, il “Patto generale di collaborazione per la promozione e la tutela dei diritti delle persone e della comunità LGBTQI nella città”, un accordo nato con l’obiettivo di rimuovere ogni forma di discriminazione verso chi vuole vivere liberamente il proprio orientamento sessuale.

Quello dell’Indie Pride è un impegno a lungo termine, che parte dalla Carta d’Intenti che gli organizzatori del festival hanno scritto e proposto a molte band e al mondo del mercato discografico. Tanti, tantissimi baci per dire no a omofobia, bullismo e sessismo.