Home Musica News Musica

Il rapper Juice Wrld è morto a 21 anni

Il giovanissimo rapper è morto dopo aver avuto un attacco epilettico all'aeroporto di Chicago

Foto: RMV/Shutterstock

Juice Wrld,il giovane rapper noto per la sua hit del 2018 Lucid Dreams, è morto sabato poco dopo aver avuto un attacco epilettico all’aeroporto di Chicago. Aveva 21 anni. 

Stando a una dichiarazione dei medici, Jarad A. Higgins – questo il vero nome del rapper – è stato dichiarato morto alle 3.14 del mattino. La dichiarazione non menzionava la causa della morte, ma riportava che l’autopsia era prevista per oggi. La notizia è stata data da TMZ, secondo cui il rapper ha avuto un attacco epilettico mentre si trovava all’aeroporto. 

Dopo la morte di Juice Wrld, la Interscope Records ha rilasciato una dichiarazione ufficiale al riguardo. “In un periodo di tempo molto breve, Juice ha avuto un impatto molto profondo sul mondo. Era un’anima gentile, la cui creatività non aveva limiti, un uomo eccezionale e un artista che amava i suoi fan. Perdere una persona così è stato devastante. I nostri pensieri vanno alla famiglia e agli amici di Juice, ai membri della sua etichetta Grade A e ai suoi milioni di fan in tutto il mondo”.

Nato e cresciuto a Chicago, il rapper – che aveva appena compiuto 21 anni lo scorso 2 dicembre – era esploso dopo aver cominciato a pubblicare le sue canzoni su Soundcloud nel 2015 ed era noto per il suo stile che combinava elementi emo e rock con l’hip-hop. Nel 2017 aveva pubblicato il brano Lucid Dreams, che aveva definitivamente lanciato la sua carriera. Nel 2018 aveva firmato con Interscope Records e pubblicato il suo album di debutto, Goodbye & Good Riddance. Nel 2019 era uscito il suo secondo album, Death Race for Love.

Altre notizie su:  juice wrld rap rapper