Home Musica News Musica

Il rapper DaBaby arrestato con l’accusa di furto

L’autore di ‘Baby on Baby’ e ‘Kirk’ è in stato di fermo a Miami. È trattenuto a causa di un mandato di arresto pendente

DaBaby allo United Center di Chicago il 20 dicembre 2019

Foto: RMV / Shutterstock

Il rapper DaBaby è stato arrestato e interrogato per un presunto furto avvenuto a Miami. Ora è trattenuto con l’accusa di aggressione relativa a un mandato di arresto pendente emesso in Texas.

Secondo il rapporto di polizia che Rolling Stone ha consultato, DaBaby – vero nome Jonathan Kirk – è stato arrestato martedì dopo un presunto alterco con due promoter del Cafe Iguana Pines, dove il rapper avrebbe dovuto esibirsi. I promoter avrebbero promesso a Kirk 30 mila dollari per la performance, ma il rapper ne avrebbe ricevuti solo 20 mila.

Secondo il rapporto, dopo aver contato il denaro, Kirk “ha chiesto resto dei soldi ed è seguito un alterco verbale”. Pare che ci sia stata una rissa e che Kirk abbia preso a pugni uno dei promoter. Lui e “diversi altri uomini” avrebbero poi aggredito l’altro promoter. A un certo punto, uno di loro si è impadronito di un iPhone 7, di una carta di credito e di circa 80 dollari di proprietà di uno dei promoter. Una delle vittime ha dichiarato che durante l’alterco uno degli aggressori lo ha “cosparso di succo di mela”.

Kirk è stato preso in custodia dopo essere stato identificato dai due promoter. Secondo quando afferma il rapporto, il rapper “ha negato di essere stato coinvolto nell’incidente”. Un rappresentante del rapper non ha per ora risposto alla richiesta di Rolling Stone di commentare l’accaduto.

Secondo quanto riporta il Miami Herald, dopo l’arresto la polizia di Miami non l’ha accusato del furto. Kirk è stato comunque arrestato con l’accusa di aggressione dopo che le autorità sono venute a conoscenza di un mandato d’arresto pendente emesso in Texas.

La cauzione per l’accusa di aggressione è stata fissata a 1500 dollari. Un portavoce del Miami-Dade Corrections ha detto all’Herald che, a causa del mandato pendente, il rapper “rimarrà sotto la nostra custodia fino a nuovo ordine”. Kirk dovrebbe comparire davanti a un giudice oggi, venerdì 3 gennaio.

L’episodio giunge poche settimane dopo l’arresto di Kirk per possesso di marijuana nella sua città natale di Charlotte, North Carolina. La polizia aveva trovato meno di 30 grammi d’erba in un furgone che lo aveva portato sul luogo di un concerto. Kirk ha ricevuto un mandato di comparizione e il Dipartimento di Polizia di Charlotte ha avviato un’indagine interna per stabilire se gli agenti abbiano seguito o meno la procedura corretta.

In settembre, DaBaby ha pubblicato il suo acclamato secondo album Kirk. La sua canzone Suge ha ricevuto due nomination ai Grammy come Best Rap Performance e Best Rap/Sung Performance.

Leggi anche