Il padre di Britney Spears ha rinunciato alla conservatorship | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Il padre di Britney Spears ha rinunciato alla conservatorship



Il 27 luglio la popstar aveva chiesto ufficialmente la rimozione della tutela di Jamie Spears. Secondo quanto riporta ‘Variety’, lui ha accettato. «È una rivincita», dice l’avvocato della cantante

Britney Spears nel 2018

Foto: Ethan Miller/Getty Images

Jamie Spears ha rinunciato alla conservatorship e non sarà più il tutore di Britney Spears e del suo patrimonio. Lo riporta Variety: giovedì 12 agosto l’avvocato del padre della popstar ha confermato al tribunale di Los Angeles la sua intenzione di farsi da parte, nonostante non ci siano «motivi validi per sospenderlo o rimuoverlo» dal suo ruolo. La ragione della scelta, ha spiegato l’avvocato, è la «battaglia pubblica con sua figlia».

«Non c’è alcun motivo per rimuovere Mr. Spears dalla conservatorship, e dubitiamo che questo cambiamento sia nei migliori interessi di Miss Spears», dicono i documenti ottenuti da Variety. «Quindi, nonostante la richiesta di rimozione sia ingiustificata, Mr. Spears vuole collaborare con la corte e il nuovo avvocato della figlia per una transizione tranquilla verso una nuova tutela».

Mathew Rosengart, l’avvocato di Britney Spears, ha commentato la decisione così: «Il 14 luglio ho detto in udienza che dopo 13 anni Mr. Spears doveva essere sospeso o rimosso dal ruolo di tutore, e che io e il mio studio ci saremmo mossi rapidamente per ottenere quel risultato. Dodici giorni dopo abbiamo depositato una richiesta con basi legali incontestabili, inequivocabilmente supportata dalla legge e da tutte le parti coinvolte, tra cui Jodi Montgomery, Britney Spears e il team che si occupa della sua salute».

«Siamo lieti che Mr. Spears e il suo avvocato abbiano acconsentito alla rimozione. Per Britney è una rivincita. Tuttavia, siamo delusi dai continui attacchi che le vengono rivolti», continua Rosengart. «Continueremo la nostra indagine sulla condotta di Mr. Spears e altri negli ultimi 13 anni, periodo in cui sono stati sottratti milioni di dollari dal patrimonio della figlia, e aspetto di ascoltare la testimonianza di Mr. Spears in tribunale. Nel frattempo, invece di continuare con false accuse nei confronti della figlia, dovrebbe restare in silenzio e farsi da parte immediatamente».

Poche settimane fa, Britney aveva detto che non sarebbe tornata sul palco «finché mio padre non smetterà di controllare la mia vita». I momenti più importanti di tutta la vicenda della conservatorship sono raccolti in questo articolo.

Altre notizie su:  Britney Spears