Home Musica News Musica

Il murales di Kanye West è stato cancellato dal suo autore

Scott Marsh aveva chiesto 100 mila euro per rimuoverlo. A quanto pare, è successo

Il murales di Scott Marsh cancellato da Sydney

Il murales di Scott Marsh cancellato da Sydney

Scott Marsh aveva avuto qualche settimana fa la brillante idea di dipingere a Sydney un murales di circa cinque metri con Kanye che bacia se stesso. Immediatamente, i fan del rapper non l’avevano presa benissimo, avendo richiesto all’artista di rimuoverlo.

Non solo i fan, in realtà. Come riportato in un’intervista di Life Without Andy, qualcuno che si è presentato come manager di West gli aveva offerto una somma a cinque cifre per cancellare l’opera. La risposta? Per cinque cifre no, per sei sì. Più una fornitura a vita di Yeezy, le scarpe realizzate da Kanye West. Per rendere possibile la donazione, Marsh aveva messo in vendita una stampa a grandi dimensioni proprio a 100 mila euro.

Com’è andata a finire? Che qualche giorno dopo è apparsa questa foto sul canale Instagram di Scott Marsh. Un momento che ci ha ricordato subito l’azione di Blu a Bologna, ma con valori e significati MOLTO diversi.

Its been real yeezy ✌?️ #kanyeloveskanye #kanyewest #yeezy #kanye #zigis #scottmarsh

Una foto pubblicata da Scott Marsh (@scottie.marsh) in data:

A quanto pare, le richieste sono state soddisfatte.

Altre notizie su:  Kanye West