Home Musica News Musica

Il Men/Go Music Fest si sposta su Instagram con Rolling Stone

Una serie di talk per capire cosa sta succedendo ai festival italiani, ai tour, ai lavoratori dello spettacolo. In attesa del ritorno, il prima possibile, alla normalità. Si comincia con Giorgio Poi, Eugenio in via di Gioia e Rovere

Giorgio Poi

Foto: Federico Torra

Nel 2020 il Men/Go Music Fest di Arezzo avrebbe ospitato alcuni tra gli artisti più importanti della scena indipendente nostrana, ma purtroppo il prossimo luglio non sarà possibile replicare il festival toscano che nel 2019 ha ospitato Zen Circus, Motta, Carl Brave, Franco126, Fast Animals and Slow Kids, Myss Keta, Diodato, La Rappresentante di Lista, Eugenio in Via di Gioia e tanti altri, con oltre 40.000 presenze di pubblico complessive. E allora, nell’attesa di ripresentare la line up del festival, gli organizzatori hanno pensato di fare un po’ di chiacchierate sullo stato dell’arte del mondo dei concerti e dei festival con chi sarebbe stato protagonista dell’edizione 2020 oltre a chi lo è stato negli anni scorsi. Raccontare un’esperienza vissuta per poi capire cosa sta succedendo ai festival italiani, ai tour degli artisti, ai lavoratori del mondo dello spettacolo, in attesa di vedere gli artisti, prima possibile, sui palchi dei festival di tutta Italia.

Sei appuntamenti complessivi condotti da Rolling Stone a partire da giovedì 11 giugno in diretta Instagram dalla pagina @mengofest. I primi ospiti sono Giorgio Poi, Eugenio in via di Gioia e Rovere. Seguiteci per tutti i dettagli.