Il meglio del blues secondo i Rolling Stones


La band ha curato 'Confessin' the blues', una raccolta dei classici che più hanno ispirato la loro carriera. La copertina è illustrata da Ronnie Wood

Si chiama Confessin’ The Blues e contiene 42 classici del genere, da Muddy Waters a Otis Redding, passando per Chuck Berry e B.B. King, raccolti in un doppio cd – o in un cofanetto con 5 vinili – illustrato da Ronnie Wood. Questo il nuovo progetto dei Rolling Stones. Il 10% dei ricavi verranno donati alla Blues Heaven Foundation di Willie Dixon.

«È grazie al blues che Mick e Keith si sono avvicinati», ha detto Ronnie Wood, «sul treno per tornare a casa dal college. Si saranno detti qualcosa tipo “Hey, conosci Muddy Waters, sarai un bravo ragazzo. Mettiamo su una band”». «Il primo album di Muddy Waters ad avere successo era Muddy Waters at Newport, cioè il primo disco che io abbia mai comprato», ha detto Mick Jagger. «Se non conosci il blues… allora è inutile prendere in mano la chitarra e provare a fare il chitarrista rock, o di qualsiasi tipo di musica popolare», ha aggiunto Keith Richards. Qui sopra il trailer dell’album, che uscirà il 9 novembre per Universal.

Leggi anche: