Home Musica News Musica

Il fratello di Neil Young ha pubblicato la sua prima canzone

«Vorrei dire una cosa a tutti i vecchi boomer là fuori: provateci!», ha detto Bob Young, 78 anni. «Non è finita finché non è finita»

Bob Young non ha mai avuto tante ragioni per iniziare a scrivere canzoni come fa il fratello minore Neil. Le prossime elezioni americane, però, hanno cambiato le cose, e l’ex golfista, 78 anni, ha preso in mano una chitarra e scritto Hey America, un messaggio d’amore e speranza per una nazione ferita.

L’ha registrata con una band, i Peterboroughs, che include Neil Young all’armonica e ai cori, Mike Belitsky alla batteria, Travis Good al banjo, Ryan Weber al basso e Melissa Pyne al violino.

«Non voglio iniziare a fare il cantautore a 78 anni», ha detto in un comunicato. «È stata una cosa naturale. Guardavo Donald Trump alla tv, un paio d’anni fa, e ho scritto qualche verso. Quando sono arrivato a casa, mi sono accorto che potevo suonarle alla chitarra. Gradualmente sono diventate quello che sono adesso. Ci è voluto un po’ per imparare a suonare e cantare insieme. Quando ci sono riuscito è stata una vera vittoria!».

«L’abbiamo registrata tutta in una volta», continua. «Non l’avevo mai fatto. Era una performance spontanea. Poi abbiamo aggiunto dei cori, e Neil ha suonato l’armonica. La mia prospettiva era quella dell’autore e allo stesso tempo dello spettatore. Era come se mi osservassi da lontano. Vorrei dire una cosa a tutti i vecchi boomer là fuori: provateci. Come ha detto Yogi Berra, non è finita finché non è finita. Sono d’accordo. Ho altre canzoni, vengono tutte dalla stessa scintilla creativa».

Il video è diretto da Noel Young, Daryl Hannah e CK Vollick. «L’abbiamo girato nel bel mezzo del Covid», ha spiegato Neil Young. «L’inquadratura in cui siamo tutti insieme senza mascherina è il montaggio di tre diverse riprese, assemblate in post produzione. State al sicuro».

Altre notizie su:  Bob Young Neil Young