Il documentario su Rihanna uscirà nei prossimi mesi

"È una sorta di profilo abbastanza completo di ciò che la rende il talento che è", ha detto del film il regista Peter Berg.

Oltre due anni dopo che è stato annunciato il documentario approvato da Rihanna, il regista Peter Berg ha rivelato che il film potrebbe arrivare entro pochi mesi.

Ad aprile 2016, Berg – regista di The Lone Survivor e Mile 22 – ha dichiarato di essere al lavoro su un film su Rihanna modellato sul leggendario documentario di D.A. Pennebaker su Bob Dylan, Do not Look Back.

Mentre il documentario, che secondo come riferito ha catturato Rihanna al lavoro sul suo album 2016 Anti, avrebbe dovuto arrivare nel 2017, Berg ha detto a Slash Film che dovrebbe uscire entro due mesi.

“Penso che sia una giovane donna straordinaria ed è davvero una sorta di profilo abbastanza completo di ciò che contribuisce a renderla il talento che è. L’etica del lavoro, il talento, la fortuna, l’attività febbrile, la visione “, ha detto Berg. “È una donna davvero molto interessante e il film uscirà tra circa un mese e mezzo, due mesi e saremo in grado di mostrarlo.”

Berg, che ha affidato alla cantante il suo primo ruolo al cinema in Battleship, ha detto in precedenza che il documentario avrebbe fornito uno “sguardo non filtrato sulla vita di Rihanna e su come è diventata un’icona globale”.

Un rappresentante di Rihanna non ha risposto alla richiesta di commento di Rolling Stone.

Oltre al documentario, si dice che Rihanna stia girando un film chiamato Guava Island a Cuba con il regista Hiro Murai, riporta l’Huffington Post. Le foto delle presunte riprese hanno rivelato che anche Donald Glover è nel progetto; Murai è uno dei registi di Atlanta e ha diretto il video This Is America ​​di Childish Gambino. Glover si esibirà anche al prossimo Diamond Ball benefico di Rihanna.

Nel frattempo, Rihanna potrebbe lavorare a due nuovi album per seguire l’ottavo del 2016, Anti doppio platino. E potrebbero essere rilasciati entro la fine del 2018. I maggiori produttori e cantanti di dancehall sono già stati collegati a uno dei due dischi, con R. City (Rihanna, Beyoncé), Stephen “Di Genius” McGregor (Vybz Kartel, Sean Paul), Linton “TJ Records” White (Serani, Vybz Kartel), Kranium, Chronixx che contribuiscono tutti con del materiale.