Home Musica News Musica

Il Codacons vuole denunciare Baby K e Chiara Ferragni

L'associazione sostiene che "Non mi basta più" (sia la canzone sia il video) faccia pubblicità occulta a una marca di prodotti per capelli

Screenshot dal video di 'Non mi basta più'

Dopo la faida con Fedez e la denuncia contro Chiara Ferragni per blasfemia, il Codacons torna a litigare con i Ferragnez. Questa volta lo spunto è il video di Non mi basta più di Baby K, a cui partecipa anche Ferragni. Secondo il Codacons, sia il brano che il video sarebbero pubblicità occulta per una marca di prodotti per capelli sponsorizzata tra l’altro sia dall’influencer che dalla cantante.

Nella sua denuncia, il Codacons fa notare che nel video sono presenti i prodotti del marchio e la marca viene citata all’interno del testo che quindi “si trasforma da tormentone estivo a vera e propria pubblicità in musica”. Dunque il Codacons avrebbe chiesto all’Antitrust di aprire un’indagine: l’obiettivo sarebbe obbligare le radio a censurare la canzone togliendo o coprendo con un effetto sonoro il nome del marchio.