Il caso Britney Spears arriva in Congresso | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Il caso Britney Spears arriva in Congresso

«La conservatorship è un incubo. Se può succedere a lei, può succedere a chiunque», ha detto la repubblicana Nancy Mace, che insieme al democratico Charlie Crist ha proposto una legge sulle tutele

Britney Spears nel 2019

Foto: Valerie Macon/AFP/Getty Images

Il movimento #FreeBritney è arrivato al Congresso degli Stati Uniti, dove i deputati Nancy Mace (repubblicana del South Carolina) e Charlie Christ (democratico della Florida) hanno proposto una legge bipartisan, il Freedom and Right to Emancipate from Exploitation (FREE) Act, con l’obiettivo di proteggere chi è sotto conservatorship.

Il FREE Act è un provvedimento in quattro punti e include il diritto di sostituire il tutore con un professionista pagato dallo Stato, un membro della famiglia o un privato, senza l’obbligo di dimostrare la cattiva condotta del precedente, così come l’introduzione di una figura indipendente a monitoraggio di eventuali abusi. La legge chiede anche totale trasparenza nelle finanze dei tutori e un resoconto annuale sullo stato della conservatorship.

«Vogliamo assicurarci che la tutela sia trasparente e sotto controllo», ha detto la deputata Mace in un’intervista al New York Times. «La conservatorship di Britney Spears è un incubo. Se può succedere a lei, può succedere a chiunque».

Anche i senatori Elizabeth Warren e Bob Casey hanno chiesto maggiore controllo sulle tutele. In una lettera inviata al Segretario della Sanità Xavier Becerra e al procuratore generale Merrick B. Garland, hanno chiesto dati più precisi sulle conservatorship negli Stati Uniti e su come interagiscono con i programmi statali. Non è la prima volta che esponenti politici si schierano a favore del movimento #FreeBritney. Prima di Mace e Crist, anche conservatori come Matt Gaetz hanno sfruttato il caso della popstar per sostenere la loro agenda politica.

Nel frattempo, Britney Spears è riuscita a scegliere il suo avvocato, e ha detto che non tornerà su un palco «finché mio padre non smetterà di controllare la mia vita». Abbiamo raccolto i momenti più importanti della vicenda conservatorship in questo articolo.

Altre notizie su:  Britney Spears