I Verdena hanno pubblicato un brano dalla colonna sonora di ‘America Latina’ | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I Verdena hanno pubblicato un brano dalla colonna sonora di ‘America Latina’


Si intitola ‘Scintillatore (Bambola a gas)’ e arriva insieme al debutto nelle sale del film. «Lavorare con i Fratelli d'Innocenzo è stato creativo, interessante e stimolante. Ci hanno dato entusiasmo ed energia»

I Verdena

A quasi sette anni dall’uscita di Endkadenz Vol.1 e Vol.2, i Verdena hanno pubblicato un nuovo brano. Si intitola Scintillatore (Bambola a gas) ed è la prima traccia della colonna sonora di America Latina, il nuovo film dei Fratelli d’Innocenzo che è arrivato oggi nei cinema italiani.

Si tratta di uno strumentale potente e acido, vicino ai pezzi stoner dei vecchi album del gruppo. Potete ascoltarlo qui sotto, in attesa dell’uscita della colonna sonora completa, prevista per il 28 gennaio.

«Quando Fabio e Damiano ci hanno proposto questa collaborazione eravamo in studio al lavoro sul nuovo album e i tempi erano davvero strettissimi», raccontano i Verdena in un post su Facebook. «Abbiamo quindi pensato di scavare nei nostri archivi e di sottoporgli del materiale inedito che non avevamo mai utilizzato. Tra questo materiale c’era Fenuk, una compilation di suite strumentali registrate da Luca a casa con il 4 piste a cassetta nel 2010, mentre Alberto in studio stava scrivendo i testi di Wow».

I registi hanno poi scelto due temi che la band ha sviluppato «in diverse variazioni». «Così, mentre i fratelli D’Innocenzo giravano il film noi sviluppavamo i temi musicali, con un confronto costante e continuo. Proprio da questo confronto e dalle loro richieste sono nate tante versioni diverse. Abbiamo scelto quelle per che noi erano le più rappresentative e le abbiamo raccolte in un album. Ringraziamo Fabio e Damiano per averci coinvolti. Lavorare con loro è stato creativo, interessante e stimolante. Ci hanno dato entusiasmo ed energia».

La copertina di ‘AMERICA LATINA, music inspired by the film’

«Abbiamo contattato i Verdena prima di girare, gli abbiamo mandato il copione. È la loro prima colonna sonora e probabilmente non ne faranno altre», ci hanno detto i registi durante Venezia 78. «Sono un po’ dei guru, degli orsi come noi, hanno un modo simile al nostro di plasmare il loro universo creativo. Intervenire sulle loro atmosfere musicali è stato complesso, è stato un lavoro di sottrazione, non volevamo che la musica stesse lì a declamare qualcosa».

Altre notizie su:  Verdena