Home Musica News Musica

I Van Halen pubblicheranno il primo disco live con David Lee Roth alla voce

Si chiamerà "Tokyo Dome Live In Concert", è stato registrato a fine giugno 2013. E stanno per arrivare anche due edizioni rinnovate dei primi album

Ci sono due cose che i Van Halen sanno fare ancora bene dopo quasi quarant’anni di onorata carriera: suonare rock n’ roll stracarico di testosterone e saper mantenere un segreto. Quella lingua lunga di David Lee Roth ci aveva fatto intendere che qualcosa stesse bollendo in pentola e lo scorso luglio Eddie Van Halen si era fatto fotografare al Howie Weinberg Mastering Studio, lo stesso dove nel 2012 era stato masterizzato il loro ultimo album.

Questi elementi hanno portato i più a pensare ad un nuovo disco in arrivo ma nessuno si aspettava la sorpresa che “la band americana più passata alla radio” stava invece preparando ai suoi fan. Il prossimo 31 marzo infatti i “ragazzi” di Pasadena pubblicheranno Tokyo Dome Live In Concert, il loro primo album dal vivo con David Lee Roth alla voce.

Il video di “She’s The Woman”:

Sembra incredibile ma le vicende che hanno segnato il rapporto di amore/odio tra Diamond Dave e i fratelli Van Halen hanno fatto si che fino ad oggi non esistesse nessun tipo di testimonianza live ufficiale del loro show. Registrato a Tokyo il 21 giugno del 2013, Tokyo Dome Live In Concert comprenderà 23 brani provenienti dai sette album dei Van Halen con Roth alla voce e si potrà avere in formato digitale, doppio CD o quadruplo LP in vinile 180 grammi.

Certo, a molti sarebbe piaciuto di più un album dal vivo risalente al primo periodo della storia della band e con Michael Anthony al basso, ma diamo a Cesare quel che è di Cesare, bisogna dare credito ai Van Halen di avere coraggio da vendere a pubblicare un live, quando l’età media nella band è ormai di 60 anni, privo di sovraincisioni o ritocchini per coprire le eventuali e prevedibili stecche di David Lee Roth che, pur essendo uno dei più grandi front man di tutti i tempi, non è mai stato esattamente un cantante da manuale. Ma non è finita qui.

Lo stesso giorno in cui verrà pubblicato Tokyo Dome Live In Concert i Van Halen ci faranno altri due regali. Freschi freschi di remaster arriveranno anche edizioni rinnovate – sempre in digitale, CD o vinile 180 grammi – del loro album di debutto, Van Halen, e di 1984, a cui seguiranno nei prossimi mesi Van Halen II, Diver Down, Women and Children First e Fair Warning. Per produrre il sound desiderato dalla band, i nuovi master –prodotti dall’ingegnere del suono Chris Bellman – sono stati ottenuti direttamente dai nastri originali delle session di registrazione.

 

Leggi anche