I Roxette continuano dopo la morte di Marie Fredrikson | Rolling Stone Italia
Home Archivio

I Roxette continuano dopo la morte di Marie Fredrikson

«Inutile dire che se Marie fosse ancora qui, lo faremmo insieme» scrive Per Gessle, che annuncia i piani della band che da ora si chiamerà PG Roxette

Foto: Phil Dent/Redferns

L-R: Marie Fredriksson and Per Gessle of Roxette perform on stage at the Smash Hits Poll Winners Party, Docklands Arena, London, 11th November 1990. (Photo by Phil Dent/Redferns)

Era dicembre 2019 quando Marie Fredrikson, storica cantante dei Roxette, moriva in seguito a una lunga malattia. A distanza di poco più di due anni Per Gessle ha comunicato sui social il futuro della band. Un nuovo nome, PG Roxette, un nuovo singolo in uscita a maggio, un disco previsto per settembre e un tour.

«I Roxette senza Mari: chi può riempire il vuoto da una delle più grandi cantanti pop del nostro tempo? Risposta semplice: Nessuno può» si legge nel messaggio, che continua così: «Per sarà affiancato da altre due cantanti molto note alla maggior parte dei fan dei Roxette: Helena Josefsson e Dea Norberg. Entrambe sono state nella cerchia della band per anni. «È impossibile sostituire Marie e non è mai stata mia intenzione. La nostra epoca è stata una fantasia incredibile che abbiamo potuto condividere insieme. Sono entusiasta di poter continuare questo viaggio, ma in un modo diverso. Inutile dire che se Marie fosse ancora qui, lo faremmo insieme».

Il suo messaggio:



Qui invece uno dei loro singoli di maggior successo, I Wish I Could Fly:

Altre notizie su:  Roxette