I rapper Baby Gang e Neima Ezza sono stati arrestati | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I rapper Baby Gang e Neima Ezza sono stati arrestati

Alcuni mesi dopo gli scontri con la polizia dopo le riprese di un video, i due rapper sono accusati (insieme a un altro diciottenne) di una serie di rapine avvenute a Milano e Vignate


Neima Ezza

Foto press

Baby Gang e Neima Ezza, i due rapper di cui si è parlato lo scorso aprile per gli scontri con la polizia dopo le riprese di un videoclip, sono stati arrestati ieri. Insieme a un terzo ragazzo, sono accusati di una serie di rapine avvenute a Milano e Vignate. Si tratta di quattro casi, tre a Milano, alle Colonne di San Lorenzo e in piazza Vetra, e uno a Vignate, in cui – secondo le indagini dei Carabinieri di Pioltello e della Questura di Milano – i due avvicinavano le vittime in gruppo e le rapinavano dopo averle minacciate.

Neima Ezza (vero nome Amine Ez Zaarraoui) e il terzo ragazzo resteranno ai domiciliari, mentre Baby Gang, che in realtà si chiama Zaccaria Mouhib, andrà in carcere. Negli ultimi mesi è stato coinvolto in diversi fatti di cronaca ed era sotto “sorveglianza speciale” chiesta dalla Questura di Sondrio. Secondo gli atti delle indagini riportati da Repubblica, “ha utilizzato la sua influenza sui social per promuovere in zone aperte al pubblico delle riunioni non autorizzate che sono sfociate in scontri con le forze dell’ordine, creando in tal modo situazioni di serio pericolo per la sicurezza”.

Secondo Repubblica, tra il 2020 e il 2021 è stato deferito per diversi reati (diffamazione e istigazione a delinquere, porto abusivo d’armi e resistenza a pubblico ufficiale) e ha ricevuto fogli di via da Lecco, Milano, Riccione e altre città.

Altre notizie su:  Baby Gang Neima Ezza