I Pink Floyd venderanno il loro catalogo? | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I Pink Floyd venderanno il loro catalogo?


Secondo quanto riporta ‘Bloomberg’, la band sta trattando la vendita delle sue canzoni con «potenziali acquirenti», per un affare da «centinaia di milioni di dollari»

I Pink Floyd nel 1987: Nick Mason, David Gilmour, Richard Wright

Foto: Dimo Safari

Dopo Bob Dylan e Neil Young, anche i Pink Floyd potrebbero vendere il loro catalogo. La notizia arriva da Bloomberg, che cita tre fonti che «hanno familiarità con la questione».

Secondo quanto riportato, la trattativa è iniziata negli ultimi giorni e non si sa come potrebbe concludersi, ma un eventuale accordo potrebbe valere diverse centinaia di milioni di dollari. Solo un anno fa, Bob Dylan ha chiuso un’operazione simile con Universal Music Publishing, a cui ha venduto il catalogo delle sue canzoni per una cifra stimata attorno ai 150 milioni di dollari.

Il cantautore non è l’unico artista ad aver concluso operazioni di questo tipo. Negli ultimi anni è successo a Bruce Springsteen, che ha venduto il suo catalogo a Sony per una cifra record, 500 milioni di dollari, Tina Turner, Lindsey Buckingham dei Fleetwood Mac e Shakira. Abbiamo raccontato il fenomeno delle acquisizioni dei cataloghi in questo articolo.

The Endless River, l’ultimo album dei Pink Floyd, è uscito nel 2014. Di recente la band ha pubblicato un inedito, Hey Hey Rise Up, per sostenere gli ucraini colpiti dall’invasione russa. Ne abbiamo parlato qui.

Altre notizie su:  Pink Floyd