I No Vax sulla paralisi facciale di Justin Bieber: «Colpa del vaccino» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I No Vax sulla paralisi facciale di Justin Bieber: «Colpa del vaccino»

Il cantante ha annunciato di soffrire di una sindrome che gli ha paralizzato parte del viso costringendolo a fermare il tour. Nonostante le spiegazioni mediche, i No Vax danno la colpa alla sua vaccinazione (mai dichiarata)

Justin Bieber

Foto press

Lo scorso venerdì, durante una live di Instagram, Justin Bieber ha raccontato ai fan di soffrire della sindrome di Ramsay Hunt, un virus che colpisce i nervi facciali e che gli ha lasciato parte del viso paralizzato. L’annuncio, arrivato dopo una serie di date cancellate, ha preoccupato i fan, nonché aperto a speculazioni nella frangia complottista del web.

A tre giorni dall’annuncio, Bieber è tornato a parlare delle sue condizioni. «Come potete vedere, non posso sbattere un occhio e non posso sorridere da un lato della faccia. Questa narice non si muove, c’è una paralisi totale da un lato del mio viso», ha raccontato in un video postato su Instagram, aggiungendo «non sono fisicamente nelle condizioni di suonare, è un problema serio come potete vedere».

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Justin Bieber (@justinbieber)

La sindrome di Ramsay Hunt è una malattia legata alle infezioni da virus herpes zoster che, ogni anno, colpisce circa 20 mila persone. La riattivazione del virus herpes zoster è alla base dell’insorgere della sindrome. Il virus, responsabile della varicella, infatti, può rimanere dormiente nei nervi e riattivarsi anni dopo. Nonostante la medicina abbia quindi una solida e logica spiegazione per questa particolare sindrome, il mondo dei medici dell’internet, ovvero quei complottisti senza alcuna infarinatura base di medicina e scienza, ha iniziato a speculare sulle ragioni dietro la malattia del cantante.

«Stanno tutti fingendo di non vedere che la malattia di Justin Bieber è collegata al vaccino» è solo uno dei tanti tweet sul tema. Questo, tra i tanti, ha già superato le 3500 condivisioni. Molti, invece, connettono la malattia di Bieber a sua moglie Hailey, che lo scorso marzo ha subito un’operazione per rimuovere un coagulo di sangue che stava raggiungendo il cervello. «Sia Hailey che Justin Bieber stanno avendo effetti collaterali», ha scritto un utente nella caption di un video su TikTok, aggiungendo l’emoji di una siringa, «RAGAZZI DATEVI UNA CAZZO DI SVEGLIA». Molti di questi video su TikTok sono legati dall’hashtag #ramsayhuntsyndrome che ha raggiunto, in questo momento, 34 milioni di visualizzazioni.

Naturalmente non c’è alcuna prova medica scientifica che la sindrome di Justin Bieber sia legata agli effetti del vaccino per il Covid. Oltretutto, Bieber non ha mai pubblicamente affermato di essersi vaccinato.

Altre notizie su:  justin bieber