I Måneskin al secondo weekend del Coachella: guarda i video | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I Måneskin al secondo weekend del Coachella: guarda i video

La band è tornata al festival e ha suonato lo stesso set di una settimana fa, comprese le cover di Britney Spears e Stooges, il tributo a Charlie Chaplin e il «fuck Putin, free Ukraine» di Damiano

Foto: Theo Wargo/Getty Images for Coachella

Dopo il successo (e le polemiche) della prima esibizione, i Måneskin sono tornati a suonare al secondo weekend del Coachella, al Mojave Tent. La band ha riproposto lo stesso set del primo weekend: l’apertura è di Zitti e buoni, poi In nome del padre e Mammamia, le cover di Beggin’, Womanizer di Britney Spears e I Wanna Be Your Dog degli Stooges, e il finale con il brano scritto per sostenere l’Ucraina.

«Free Ukraine, fuck war… fuck Putin!», ha detto Damiano proprio durante We’re Gonna Dance on Gasoline, il pezzo che ha chiuso il set e che il cantante ha presentato ancora una volta con le parole di Charlie Chaplin ne Il grande dittatore. Ecco alcuni video della serata, alcune foto e la scaletta:

Zitti e buoni
In nome del padre
Mammamia
Beggin’
Chosen
For Your Love
Womanizer
(Britney Spears cover)
I Wanna Be Your Slave
I Wanna Be Your Dog
(The Stooges cover)
We’re Gonna Dance on Gasoline

La performance integrale dei Måneskin si può ancora rivedere nella diretta YouTube del Coachella, nel secondo canale. La trovate a questo link.

Altre notizie su:  Maneskin