Home Musica News Musica

I Mamuthones sono l’orchestra (psichedelica) del Titanic

In anteprima 'Fear on the corner', il nuovo album della band in uscita il 23 febbraio. «Suoniamo e balliamo mentre la barca affonda».

«È una musica da ballare in eventi davvero tristi», dice Alessio Gastaldello di Fear on the corner, il nuovo album dei Mamuthones, la band neo-psichedelica che prende nome dalle maschere nere del Carnevale della tradizione sarda.

La copertina di ‘Fear on the corner’

L’album – in anteprima qui sul sito di Rolling Stone – è un disco dalla doppia natura: da un lato le tematiche dei testi – «Le canzoni parlano di paura: paura del presente, della situazione politica, del crollo delle relazioni, paura di rimanere soli, di non trovare un posto nel mondo» -, dall’altro l’edonismo degli arrangiamenti, una psichedelia condita con disco music, ritmi ostinati krautrock e sintetizzatori futuristici.

Quello dei Mamuthones è un gioco di specchi, un disco ballabile per epoche oscure dove convivono suoni drone (Show Me) e percussioni latinoamericane (la title track). «Siamo una specie di orchestra del Titanic, suoniamo e balliamo mentre la barca affonda. The party must go on». Potete ascoltare Fear on the corner grazie al player inserito qui sopra.

Leggi anche