Home Musica News Musica

I Major Lazer saranno i primi americani a suonare a Cuba dopo la distensione dei rapporti

La band di Diplo gratis in piazza per un concerto della Musicabana Foundation

Diplo, Walshy Fire e Jillionaire suoneranno a L'Avana il 6 marzo. Foto: Dan Wilton/Red Bull Content Pool

Diplo, Walshy Fire e Jillionaire suoneranno a L'Avana il 6 marzo. Foto: Dan Wilton/Red Bull Content Pool

Major Lazer sarà il primo gruppo americano importante a suonare a Cuba dopo che tra la nazione e gli Stati Uniti si sono ristabiliti i rapporti diplomatici.

Il collettivo guidato da Diplo si esibirà in un concerto gratuito ospitato dalla Musicabana Foundation di Havana il 6 marzo alla Tribuna José Martí. Il palco, ufficialmente chiamato La Tribuna Antiimperialista José Martí, è esattamente di fronte all’ambasciata statunitense e aveva già ospitato un concerto degli Audioslave del 2005.

Il concerto di Major Lazer anticipa il festival Musicabana, che si svolgerà dal 5 all’8 maggio a L’Avana. La line-up vede una schiera di musicisti cubani oltre ad artisti da tutto il mondo, tra cui il giamaicano Sean Paul, il brasiliano Carlinhos Brown e il duo franco-cubano Ibeyi.

CUBA!! MAJOR LAZER TOUCHES DOWN FOR THE FIRST TIME AT TRIBUNA JOSÉ MARTÍ, HAVANA ON 3/6!

Una foto pubblicata da MAJOR LAZER (@majorlazer) in data:

I Major Lazer incontreranno anche gli studenti di musica di Cuba e gli aspiranti dj, a cui offriranno anche degli stage musicali. In una dichiarazione, Diplo ha parlato di quanto la cultura cubana abbia influenzato il suo sviluppo musicale.

“Cuba ha un impatto culturale fortissimo in tutto il mondo e per me, specialmente essendo cresciuto in Florida, è diventato uno dei più grandi centri culturali di evoluzione musicale”, dice. “Sono stato abbastanza fortunato da quando qualche anno fa ho visitato l’isola con i miei amici Calle 13. Durante i miei quattro giorni lì, sono stato completamente assorbito dalle persone, dalla profondità della loro cultura e dal loro stile di vita”.

Il Presidente Barack Obama ha annunciato un alleggerimento dell’embargo nei confronti di Cuba nel dicembre 2014, permettendo ai cittadini di viaggiare liberamente e, alla fine, anche di fare accordi commerciali. La prossima performance dei Major Lazer è una passo importantissimo nella nuova era di scambi culturali tra le due nazioni e segue il primo segno di distensione fatto da Conan O’Brien la scorsa primavera quando aveva portato il suo show a Cuba.

Altre notizie su:  Major Lazer