I Led Zeppelin ci fanno entrare nella cover di "Physical Graffiti" | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I Led Zeppelin ci fanno entrare nella cover di “Physical Graffiti”

Un video interattivo celebra i 40 anni del disco degli Zeppelin. L'ha creato Interlude, che ha già girato anche il video di "Like A Rolling Stone" di Bob Dylan (50 anni dopo)

Dietro le finestre della cover di Physical Graffiti succedono cose strane. Il nuovo video dei Led Zeppelin, Trampled Under Foot, è interattivo: ci permette finalmente di entrare nella casa di Manhattan che, ricorderete, è sulla cover del disco del 1975.

Basta schiacciare play e usare le frecce per spostarsi di finestra in finestra e incontrare, tra gli altri, una simpatica signora brilla, un bambino che gioca a fare il rocker nella sua cameretta e gli stessi Zeppelin (live a Earl’s Court, a metà degli anni ’70).

Il filmato è opera della casa di produzione Interlude che ha realizzato anche il video di Like A Rolling Stone di Bob Dylan che potete vedere qui:


Questa è solo una delle iniziative per celebrare il quarantennale del sesto album della band, rimasto alla numero uno della Billboard per sei settimane.

Anche noi abbiamo fatto la nostra parte nelle celebrazioni: siamo saliti sul tetto della Rolling Stone Tower con le lettere della storica copertina:

«Tutti noi sapevamo di stare realizzando un’opera monumentale, proprio per le varie strade che ognuno di noi aveva intrapreso fino a quel punto» ha detto Jimmy Page in occasione dell’uscita della versione rimasterizzata dell’album a febbraio.

Altre notizie su:  Led Zeppelin