I La Badante contro l’omofobia con ‘Geometria Polisentimentale’

Nella giornata mondiale contro l'omofobia, il collettivo di musicisti anonimi presenta in anteprima il nuovo video dove l'ironia gioca con gli stereotipi.

Oggi è la giornata mondiale contro l’omofobia e i La Badante, proprio oggi, decidono di pubblicare il loro nuovo singolo, Geometria Polisentimentale, un racconto in musica di tutte le forme che può prendere l’amore.

Il video gioca con ironia su immagini in cui i rimandi all’omosessualità si leggono nella lotta greco romana dei protagonisti semi nudi. Il singolo, inoltre, è il primo anticipo di L’amore è un algoritmo borghese, il nuovo album targato La Badante in uscita il prossimo 25 maggio per INRI.

L’album è uno studio sul calcolo matematico che nel 2018 regola l’amore, sentimento ormai trascinato all’interno di un algoritmo, come suggerisce il titolo dell’album. Otto tracce in cui si racchiude il lavoro del collettivo musicale anonimo che, attraverso le sonorità elettro pop che lo contraddistinguono, ha raccolto riarrangiato il fenomeno mainstream spagnolo dei Fangoria, gruppo poco o affatto conosciuto in Italia, paladini del mondo LGTB e parte della factory creativa del regista Pedro Almodovar in patria.