I Green Day dedicano "Boulevard of Broken Dreams" alle vittime di Oakland | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I Green Day dedicano “Boulevard of Broken Dreams” alle vittime di Oakland

Le 36 vittime dell'incendio sono state ricordate in coro durante il concerto alla Oracle Arena della città californiana

Il 2 dicembre scorso sono morte 36 persone durante un party non autorizzato in un magazzino della città di Oakland, il posto era soprannominato Ghost Ship.

Billie Joe Armstrong ed i suoi Green Day hanno dedicato Boulevard of Broken Dreams alle 36 vittime durante il concerto alla Oracle Arena della città californiana. Guada il video diffuso su YouTube da un fan dopo la tappa del Revolution Radio Tour del 10 dicembre.

La band era molto attiva nella scena punk californiana e di Oakland negli anni Ottanta e nei primi anni Novanta, per questo il frontman ha parlato della comunità di persone che frequentavano posti come il Ghost Ship sentendoli molto vicini e volendo dedicar loro quella canzone in particolare.

L’ultimo video lanciato dai Green Dayè quello di Still Breathing, l’inno alla vita compreso nel loro ultimo album Revolution Radio che presenteranno dal vivo in Italia in quattro date già sold-out a partire dal 10 gennaio e durante una tappa estiva insieme ai Rancid all’I-Days Festival a Monza.

Altre notizie su:  Green Day