I Foo Fighters stanno per pubblicare un disco di cover dei Bee Gees | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

I Foo Fighters stanno per pubblicare un disco di cover dei Bee Gees

Sarà in vinile, si intitolerà ‘Hail Satin’ e verrà pubblicato per il Record Store Day di luglio a nome Dee Gees

I Foo Fighters versione Dee Gees

Foto: Magdalena Wosinska

I Foo Fighters hanno annunciato una nuova incarnazione della band: una tribute band dei Bee Gees. In questa veste pubblicheranno il 17 luglio, per il Record Store Day, un vinile intitolato Hail Satin.

L’album conterrà 10 pezzi. Cinque sono reinterpretazioni di classici dal mondo dei Bee Gees, ovvero You Should Be Dancing, Night Fever, Tragedy e More Than a Woman della band, più Shadow Dancing di Andy Gibb. Gli altri cinque sono nuove versioni di pezzi tratti da Medicine at Midnight registrate dal vivo nello studio della band, il 606: Making a Fire, Shame Shame, Waiting on a War, No Son of Mine e Cloudspotter.

Per trarre il meglio dell’ascolto di Hail Satin, dicono i Foo Fighters/Dee Gees, «va ascoltato coi peli del petto di fuori e una catenina con un cucchiaino d’oro al collo».

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Foo Fighters (@foofighters)

Non è la prima volta che i Foo Fighters affrontano il repertorio dei fratelli Gibb. All’inizio di quest’anno hanno rifatto You Should Be Dancing per il programma di Jo Wiley alla BBC e Shadow Dancing per il Rock n’ Relief.

«In studio» ha raccontato Grohl «avevamo ogni giorno una lista di cose da fare. Quel giorno c’era scritto: “Registrare una cover per Jo”. Qualcuno ha chiesto: “Hai visto quel documentario sui Bee Gees?”. Ero l’unico, forse sull’intero pianeta, a non averlo visto. È così che è venuta fuori l’idea di fare un pezzo dei Bee Gees e di farlo come i Bee Gees. Ho cominciato a cantare ed è stato facile, l’interpretazione più facile della mia vita: nel giro di sei minuti avevo finito. Avrei dovuto cantare così negli ultimi 25 anni!».

Questo articolo è stato tradotto da Rolling Stone US.

Altre notizie su:  Bee Gees Dave Grohl Foo Fighters