Home Musica News Musica

“Ho preso il fumo”, il remix di Alongi è il miglior pezzo LOL dell’estate

Nella nostra playlist contro la scesazza post-vacanze c'è anche questa versione trap-autotune della deposizione di Andrea Alongi. Ne abbiamo parlato con l'autore

Tornare dalle vacanze è orribile, soprattutto per il penoso strascico che lasciano: si guarda l’abbronzatura sparire mentre si creano playlist con i pezzi ascoltati in spiaggia per cercare di ricordarsi di aver mollato la città almeno qualche giorno. Nella nostra playlist estiva ci mettiamo anche Ho preso il fumo, prodotta da Francesco Murgia, aka Chuck Warp. Il pezzo è una versione tutta trap e autotune della deposizione del 2008 di Andrea Alongi andata in onda su RaiTre a Un giorno in pretura e diventata virale a inizio luglio.

«Alcuni amici mi avevano mostrato il video originale chiedendomi di provare a fare una canzone utilizzando la voce di Andrea. In realtà ci ho messo un po’ di tempo per decidermi a lavorare al pezzo, Ho preso il fumo è uscito quasi agli inizi di Agosto», ci ha raccontato Francesco, che si è messo a tagliuzzare la deposizione e in una giornata era pronto pezzo e video montato. «I primi giorni le visualizzazioni erano davvero poche, dopo circa una settimana invece alcune pagine Facebook hanno iniziato a condividerlo, ma il boom c’è stato dopo la pubblicazione di un articolo su mondorap.it. Mi hanno detto che è stato passato anche al programma di Radio Deejay Ciao Belli».


Dopo il primo video è nata una seconda versione, disponibile su Spotify e Apple Music, con il feat. di Emmegi e Nocivo Regaz, due rapper di Caserta e Nettuno, e una collaborazione arrivata a sorpresa di Alongi stesso che ha mandato un intervento per la seconda strofa. «Alcuni nuovi follower mi hanno chiesto di continuare a fare questo genere di pezzi, quindi penso proprio che in futuro qualche altra cosa carina possa venir fuori» dice riguardo potenziali nuovi pezzi, «Per il momento sono impegnato nella realizzazione del mio EP, in alcune collaborazioni con rappers tra i quali Emmegi e Nocivo Regaz, e come tastierista de “Le Atmosfere”».

Leggi anche