Home Musica News Musica

Guns N’ Roses, tutta la verità sulla reunion (o quasi)

Alcune fonti danno già il management al lavoro per fissare date. E a confermare la reunion ci si sono messi un po’ tutti: da Nikki Sixx dei Mötley Crüe alla moglie di Duff McKagan. Vogliamo finalmente fare un po' di chiarezza

Axl Rose dal vivo a Las Vegas durante le riprese di Appetite for Democracy in 3D, Foto Tony Trujillo

Axl Rose dal vivo a Las Vegas durante le riprese di Appetite for Democracy in 3D, Foto Tony Trujillo

Oramai siamo ben oltre il livello di guardia. Per cosa? Per la valanga di notizie fuori controllo riguardo una possibile reunion dei Guns N’ Roses. È bastato infatti che nell’agosto scorso Slash confermasse di aver fatto pace con Axl Rose perché cominciassero ogni tipo possibile di speculazioni sul come, il dove e il quando i cinque membri della line-up che ha consegnato alla storia Appetite For Destruction sarebbero saliti di nuovo assieme su di un palco. Già il 26 agosto il padrone di un club di Melbourne teorizzava una prossima esibizione dei redivivi Guns N’ Roses al Soundwave Festival in Australia.

Speculazione azzardata ma spesso e volentieri quando si è associata una reunion eccellente al festival australiano un fondo di verità c’è sempre stato, vedi il caso della reunion dei Van Halen con David Lee Roth, anche se poi allo show del 2011 i quattro di Pasadena non si sono mai presentati.

L’ufficializzazione della fuoriuscita di due chitarristi su tre dalla line-up attuale dei Guns, DJ Ashba e Ron “Bumblefoot” Thal, e l’incidente di moto per il terzo, Richard Fortus, fanno pensare ad una situazione perlomeno precaria per quanto riguarda la possibilità di esibirsi con il personale fino a qualche tempo fa a disposizione di Axl Rose e quindi perché non optare per una rimpatriata facendo di necessità virtù? Tutto è possibile al momento.

Il tweet di Nikki Sixx sulla reunion dei Guns

Il tweet di Nikki Sixx sulla reunion dei Guns

Se da un lato alcune fonti danno già il management dei cinque al lavoro per fissare date – al momento si parla già di concerti fissati in Svezia, Portogallo e Australia – a confermare la reunion ci si sono messi un po’ tutti: Nikki Sixx dei Mötley Crüe che su Twitter a un fan che chiedeva della reunion rispondeva «LO FARANNO. LO SANNO TUTTI».

Brandi Glanville, star della Dolce Vita losangelena assieme a Susan Holmes – moglie di Duff McKagan il 3 novembre scorso e anche Fred Durst dei Limp Bizkit l’8 settembre scorso. A smentire invece le voci soltanto Vicki Hamilton, la primissima manager della band quando ancora giravano nel circuito dei club di West Hollywood, che su Facebook riportava: «Ok… mi stavo messaggiando con Slash che ora è in tour… dice che la reunion dei GNR non si farà… è tutto quello che so… ne so quanto voi».

Di certo non sarà facile mettere tutti e cinque i Guns N’ Roses originali anche soltanto in uno studio per provare. Se infatti i problemi tra Slash ed Axl sono di carattere personale, Steven Adler ha alle spalle quasi 25 anni di problemi di droga e Izzy Stradlin’ fa di tutto per non finire sotto i riflettori. Comunque vada le spceulazioni sulla reunion dei Guns N’ Roses sicuramente occuperanno i titoli dei media musicali e non solo per i prossimi mesi salvo conferme o smentite ufficiali. Nel mentre, preparate i pop corn.

Altre notizie su:  Guns N' Roses