Home Musica News Musica

I Prophets Of Rage suonano per la prima volta “Killing In The Name”

Il supergruppo formato da Rage Against The Machine, Public Enemy e Cypress Hill ha pubblicato il video ufficiale dell'esibizione del classico degli anni '90

È stato pubblicato sul canale YouTube della superband l’incredibile video della prima volta in cui i Prophets of Rage hanno suonato Killing In The Name dal vivo, il 31 maggio scorso. Si tratta dunque della prima testimonianza video ufficiale. Il supergruppo formato da alcuni membri dei Rage Against The Machine, Public Enemy e Cypress Hill è salito sul palco del Whisky A Go-Go insieme per suonare il singolo di debutto dei RATM, tratto dal primo e omonimo disco, oramai universalmente riconosciuto come un vero e proprio simbolo degli anni ’90. Il live di West Hollywood, andato sold out in pochissime ore, è stato descritto dai presenti come un’esperienza memorabile, ne è la prova il video qui sopra.

Intanto, Shepard Fairey, meglio noto come Obey, autore delle grafiche dei Prophets of Rage, ha spiegato i motivi musicali e non che l’hanno portato a salire a bordo del progetto. «Non solo per quello che questo gruppo porterà musicalmente, ma allo stesso modo, per la frase di Tom Morello riguardo il fatto che una band come questa fosse una voce necessaria nel dialogo politico attuale, prima delle elezioni».

I Rage Against the Machine, Chuck D e B-Real hanno raccontato a Rolling Stone come e perché sono nati i Prophets of Rage. Leggi l’intervista.

Leggi anche