Gli ZZ Top continueranno a suonare senza Dusty Hill | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Gli ZZ Top continueranno a suonare senza Dusty Hill

Prima di morire, il bassista avrebbe detto a Billy Gibbons che «lo spettacolo deve continuare» nominando il suo sostituto. Finiranno solo questo tour o ne faranno altri?

Billy Gibbons, Frank Beard e Dusty Hill degli ZZ Top nel 2016

Foto: Mick Hutson/Redferns

Gli ZZ Top continueranno senza Dusty Hill. Lo ha rivelato Eddie Trunk, che conduce Trunk Nation su SiriusXM, ed è stato poi confermato a Variety da un portavoce del gruppo.

«Ho appena ricevuto un messaggio da Billy Gibbson», ha scritto Trunk su Twitter dopo la morte del bassista. «Billy mi ha detto che non ci sono problemi a diffonderlo ai fan».

Ecco le parole di Gibbons: «Come ha detto Dusty prima di morire: che lo show continui. E, con rispetto, dobbiamo superare quel che è accaduto e onorare il suo desiderio».

In un altro tweet, Trunk ha aggiunto un particolare sempre riferito da Gibbons: «Dusty mi ha preso per il braccio e ha detto: “Dai a Elwood il basso e portalo al Top” (un gioco di parole tra bottom end e il nome del gruppo, ndr). Diceva sul serio, amigo. Davvero».

L’Elwood cui faceva riferimento Dusty Hill è Elwood Francis, tecnico del gruppo che ha già sostituito il bassista nelle date più recenti degli ZZ Top, dove Hill era assente per «un problema all’anca», o almeno così aveva scritto il gruppo. «Ci attendiamo una rapida guarigione», scrivevano gli ZZ Top, guarigione che purtroppo non è arrivata.

Non è chiaro quanto a lungo gli ZZ Top andranno avanti, se cioè terranno alcune delle date già fissate (ce ne sono fino al maggio 2022) e poi smetteranno o se invece faranno altri tour.

Non è stata ancora resa nota la causa della morte del bassista.

Altre notizie su:  Dusty Hill zz top