Gli ultimi giorni di Kurt Cobain diventeranno un’opera | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Gli ultimi giorni di Kurt Cobain diventeranno un’opera

Si intitola ‘Last Days’, un adattamento del film di Gus Van Sant a cura della Royal Opera House di Londra. «La musica dei Nirvana era la colonna sonora della mia adolescenza», ha detto il compositore Oliver Leith

Kurt Cobain sul palco del Palasport di Modena il 21 febbraio 1994

Foto: Raffaella Cavalieri/Redferns via Getty Images

La Royal Opera House di Londra trasformerà gli ultimi giorni di Kurt Cobain in un’opera. Si tratta di Last Days, un adattamento del film omonimo di Gus Van Sant uscito nel 2005.

Come nel film, anche l’opera racconterà la storia di “Blake”, un giovane musicista – ovviamente ispirato al frontman dei Nirvana – che si toglie la vita a 27 anni.

La descrizione del progetto dice che l’opera «s’immerge nel tormento che ha generato un mito moderno» e che racconterà la storia di un ragazzo «perseguitato da oggetti, visitatori e ricordi che lo distraggono dal suo vero obiettivo: autodistruggersi».

Last Days sarà composta da Oliver Leith e diretta da Matt Copson (che ha curato anche il libretto) e Anna Morrissey. «La musica dei Nirvana era la colonna sonora della mia adolescenza», ha detto Leith. «Sono le prime canzoni che ho imparato a suonare con la chitarra. Il mio approccio alla scrittura deve molto al suono del grunge di quel periodo. Non avevo mai pensato all’origine delle mie cose sperimentali, delle ripetizioni». Il debutto dell’opera è previsto per il prossimo ottobre.

Di recente si è parlato dei Nirvana per il successo di Something In The Way, un brano di Nevermind utilizzato nella colonna sonora del film The Batman e che ha scalato le classifiche. Ne abbiamo parlato qui.

Altre notizie su:  Kurt Cobain Nirvana