Gli eredi di George Michael contro Tory Lanez: «Non hai il diritto di usare ‘Careless Whisper’» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Gli eredi di George Michael contro Tory Lanez: «Non hai il diritto di usare ‘Careless Whisper’»

Il rapper ha inserito un sample del brano nella sua ‘Enchanted Waterfall’, ma gli eredi avevano rifiutato la richiesta. A dicembre Madonna l’aveva accusato di aver copiato ‘Into the Groove’

George Michael

Foto: Michael Putland/Getty Images

Pochi mesi dopo Madonna, anche gli eredi di George Michael hanno accusato Tory Lanez di aver utilizzato illegalmente una canzone, in questo caso Careless Whisper. Il rapper canadese l’ha campionata per Enchanted Waterfall, uno dei brani del suo ultimo album Alone at Prom.

Gli eredi del cantante e Andrew Ridgeley – membro degli Wham! e co-autore del brano – hanno detto di aver rifiutato la richiesta di utilizzo del brano già a giugno 2021. «Ci siamo mossi immediatamente, insieme all’editore Warner Chappell Music, per prevenire un ulteriore sfruttamento del brano. Non tollereremo altri usi non autorizzati di tutte le canzoni del catalogo di George Michael e Andrew Ridgeley».

Non è la prima volta che Tory Lanez riceve accuse simili per un brano di Alone at Prom. È già successo a dicembre, quando Madonna l’ha invitato a leggere «i messaggi sull’uso illegale della canzone Into the Groove», che lui avrebbe utilizzato per costruire Pluto’s Last Comet (ne abbiamo parlato qui).

Al momento Enchanted Waterfall non è presente nella versione del disco pubblicata su Spotify (la canzone è comunque sulla piattaforma, nel catalogo di “Tory Roadz”), ma è possibile ascoltarla su Apple Music e il video è disponibile su YouTube. Potete vederlo qui sotto.

Oltre ai problemi legati ai brani del suo album, Lanez dovrà affrontare il processo contro Megan Thee Stallion, che l’ha accusato di averle sparato a un piede nel luglio 2020. L’udienza preliminare è stata di recente rimandata al 5 aprile.

Altre notizie su:  george michael Tory Lanez